9 aprile 2016

Internet in lutto, è mancato Gianni Degli Antoni: tutti gli dobbiamo tanto


“Oggi è una delle giornate più tristi. E’ mancato Gianni Degli Antoni“. E poi “Era uno dei padri dell’informatica italiana. E il mio Maestro”. Con questi due tweet serali Stefano Quintarelli ha dato la notizia della scomparsa di una delle figure chiave nella storia di Internet in Italia.

Qualche tempo fa, scrivendone per uno dei quaderni della Internet Society, Stefano Quintarelli aveva ricordato questo episodio: “Il mio approccio con le telecomunicazioni fu determinato da un evento memorabile e da una persona. L’evento fu quella nevicata del Gennaio 1985 che bloccò le vie di comunicazioni fisiche in mezza Italia. La persona: Gianni Degli Antoni. Io che allora risiedevo a Verona e frequentavo l’Università a Milano mi “bruciai” un esame perchè non arrivai in tempo a iscrivermi ai terminali del mio corso di studi [“Scienze dell’Informazione”] collocati nella Biblioteca Universitaria. Da qui l’idea, visto che esistevano i modem, di iscriversi collegandosi da remoto ai server. Non sapevo come muovermi: ne parlai … col bidello … che mi mandò dal bibliotecario Giacarlo Dalto … che mi mandò dal Capo del Dipartimento: Gianni Degli Antoni. Che mi disse: “Fallo!” e scrisse un invito per reclutare altri studenti interessati a realizzare il progetto. Dopo una settimana ci trovammo, in una decina. Era nata la prima associazione telematica universitaria: i “Miners””.

A proposito di cosa significasse un progetto per Gianni Degli Antoni, che per tutti era solo GDA, Daniele Ferla su Facebook una volta aveva scritto: “I progetti non nascono competitivi.. Lo diventano.. Un progetto che richiede risorse iniziali va bocciato subito. Ogni progetto è come un seme. Se cresce anche una sola piantina si crede nel progetto. Per fare il progetto occorre convinzione fiducia… Le risorse iniziali si trovano sempre… non soldi o attrezzature..”. 

Tanti gli devono tanto, anche se non lo sanno. 

Share on Facebook0Share on Google+3Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn17
Condividi Italian Internet Day!