1 maggio 2016

Barberis: da maggio un sito per monitorare la banda larga


“… Internet così come lo conosciamo oggi, in Italia iniziavamo a costruirlo nel 1994, attraverso i modem, le linee Dialup, le linee dedicate, i punti di interscambio, la navigazione Web sui primi browser tipo Mosaic, il Trumpet Winsock e il temibile Macppp.

Eravamo pochi: io, Alessandro, Jacopo e Angelo a Firenze con DADAnet, Lorenzo a Milano con Galactica, Mclink e Agorà a Roma, Stefanoe i suo soci a Milano con Inet, Joy e i suoi a Genova, Nichi e i suoi tra cui Layla e Mario con Video On Line a Cagliari, massimo pochi mesi dopo iniziava a scrivere per Punto Informatico. Dimentico sicuramente qualcuno, ma a tutti i pionieri che hanno vissuto quell’epoca mando un grande abbraccio…”

CONTINUA A LEGGERE SU MEDIUM

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0
Condividi Italian Internet Day!